Ma se davvero si pensasse a Ibra... amiamo sognare ... magari è fantamercato, o magari no

05/10/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

La rete è impazzita, i social hanno ri-postato per ore e ore la notizia.
E sì, perché basta poco per far scattare l'entusiasmo nel popolo rossonero.
I milanisti sono sempre pronti a sognare e, soprattutto a farlo in grande.
Se Bertolacci o Montolivo non vengono convocati, nemmeno un post sui social, se qualcuno scrive Ibra per sei mesi al Milan il web si infiamma.
E' così, troppa la voglia rossonera di tornare a contare qualcosa nel calcio mondiale, o almeno in Italia.
I tifosi si gonfiano il petto a sentire Ancelotti citare la Champions del 2003 in faccia agli juventini, o di Guardiola che cita il Milan quando dice "non siamo il Milan" per essere protagonisti in Europa.
Basta poco soprattutto perché, nelle ultime partite, si è giocato senza punta e la sensazione, per niente piacevole, è sempre quella di un cantiere Milan, di una squadra che è in quella fase alla ricerca della stabilità ormai da troppi anni.
Una stabilità che forse, almeno in società, si inizia a intravedere, anche se tecnicamente non si ha un amministratore delegato.
Insomma, basta un nome per vedere il Milan nei piani alti? Forse sì, forse no, il calcio è strano, ma è evidente che a gennaio qualche correttivo alla rosa bisognerà pur farlo.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
I biglietti del derby: cari in una maniera allucinante



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs