Siamo i campioni d'Italia: ricordiamolo A leggere i giornali sembra che non sia così, ma guardate la classifica

24/06/2022

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Manca poco al primo ritrovo della squadra a Milanello, senza i nazionali, e sembra passata un'eternità dalla vittoria dello scudetto.
Eppure, diciamocelo, il Milan è la squadra campione d'Italia, giova ricordarlo perché a leggere i giornali e a sentire tanti commentatori siamo già a livello della parte destra della classifica.
La società è in vendita, perché non è stata venduta, con un timing imbarazzante, e la manfrina e lo scaricabarile non giovano certamente.
Indipendentemente da tutto, il Milan è la squadra da battere, che piaccia o no non importa.
Invece, si legge che tornano dei fenomeni, che però guarda caso escono da stagioni fallimentari, perdono gioielli e si arrabattano a cercare degli OK da giocatori che chiedono un anno di contratto.
Tutto bello, ma lo scudetto di giugno in interessa ai tifosi rossoneri, lasciano tranquillamente il titolo agli altri, che di solito vincono ad agosto e quindi si potranno godere di tre mesi di campioni in pectore.
Conta solo maggio, lo ripeteva Stefano Pioli, è maggio il mese dei titoli.
Gli altri scrivono persino che tutti i titoli valgono "uno", quindi ne hanno presi due quest'anno e sono in vantaggio: si vede che a loro brucia proprio tanto.
Brucia così tanto che l'ex giocatore rossonero, approdato da loro, rilascia interviste in Turchia parlando male del Milan, ci sta, ma anche del proprio allenatore.
Manca ancora troppo all'inizio del campionato, ma si sentono già tronfi.
Hanno perso Peresic, perderanno altre pedine per il Fair Play Finanziario...
Ma hanno già vinto.
Ma è solo giugno


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs