Metti un Brahim nel motore Il giovane spagnolo sa finalmente esser decisivo

08/10/2021

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Anche contro l’Atalanta, non proprio una squadra poco organizzata, la prestazione di Brahim Diaz è stata ottima.
Per il trequartista spagnolo è stato un grande inizio di stagione, con tre gol e un assist. Messo nel suo ruolo ha finora risposto molto bene alle richieste di Pioli, e la squadra ne giova.
Se poi teniamo conto che finora i centravanti titolari (Ibrahimovic e Giroud) non sono mai stati a disposizione o fatto ingressi col contagocce, le prestazioni valgono ancora di più. Non fosse altro perché l’esperienza davanti, a parte il buon Rebic, latita.
E che la sua crescita sia evidente sta nel fatto che in molti avevano data per certa anche la sua convocazione nella nazionale di Enriquez per la Nations League. Non importa, si rifarà. Ma è solo una questione di tempo.
C’è da dire che in molti tra gli osservatori – e anche tra i tifosi – avevano espresso molte perplessità sul fatto che Brahim potesse giocare da trequartista. Vuoi per la giovane età, vuoi per il fisico, e anche perché nel gioco di Pioli in quel ruolo bisogna condurre una continua fase difensiva quando non in possesso di palla. In pratica, che non avesse le capacità di recupero indietro che fino allo scorso campionato garantiva Calhanoglu.
Invece lo spagnolo ha stupito tutti, con prestazioni di qualità in avanti e di grande impegno in copertura.
Che abbia doti notevoli lo testimonia il fatto che oltre che a saltare l’uomo è migliorato moltissimo nella qualità dei passaggi e, fatto non secondario, segna parecchio (3 gol in 7 partite) e spesso sono gol pesanti.
Diaz è quindi uno dei segreti di questa banda di ragazzini pieni di entusiasmo seconda in classifica con 6 vittorie e un pareggio.




Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Lo stadio non sarà più un tabù



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs