Milan-Lazio: presentazione della partita A San Siro la prima sfida con una concorrente diretta per la prossima Champions

10/09/2021

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Dopo la pausa delle nazionali il campionato riprende con parecchi scontri interessanti, tra cui i big match Napoli-Juventus e Milan-Lazio. Quest’ultima è decisamente insidiosa per i rossoneri, finora in testa al campionato con due vittorie in altrettante gare. Mancherà infatti Giroud, causa Covid, che tanto bene aveva fatto in assenza di Ibrahimovic.
Lo svedese è tornato disponibile da pochi giorni, e il dilemma di Pioli è se schierarlo fin dall’inizio oppure inserirlo nella ripresa, per vedere come va il ginocchio. Anche perché pochi giorni dopo si gioca a Liverpool, dove il Milan tornerà a sentire la mitica “musichetta” della Champions League. Rischiarlo o no? Fosse per Ibra, vorrebbe esser sempre in campo, ma vista l’età, la gravità dell’infortunio da cui ha recuperato, e la mancanza forzata di rincalzi, è meglio andar cauti e ragionare. Anche perchè dopo Anfield Road si andrà in casa della Juventus.
Più o meno lo stesso ragionamento va fatto con Kessie, reduce da infortunio (molto più lieve di quello dello svedese), ma che ha ben pochi allenamenti nelle gambe. E Krunic si è infortunato in nazionale. La sorpresa potrebbe essere Bakayoko, ma si è allenato pochissimo con la squadra.
Pioli deve anche pensare a chi schierare, sempre con un occhio al Liverpool, tra Tonali e Bennacer. Sandro è in crescita e ha fatto molto bene con l’Under 21. Bennacer ha bisogno di giocare per recuperare la forma. Scelta non facile.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

A San Siro arriverà la Lazio di Sarri, una macchina da gol con 10 reti in 2 partite (Empoli e Spezia), che non vorrà certo renderci la vita facile. Schierata col classico 4-3-3, la formazione dovrebbe prevedere: Reina tra i pali; in difesa Marusic, Luiz Felipe, Acerbi e Hysaj.
A centrocampo Milinkovic-Savic, Leiva e Luis Alberto.
In attacco Pedro, Immobile e Felipe Anderson.
In panchina pronti a subentrare: Radu, Vavro, Basic, Akpa-Akpro, Cataldi, Zaccagni, Escalante, Moro, Muriqi e Romero.
Per ipotizzare la formazione che schiererà Pioli, diamo per assodato che Ibrahimovic giochi un tempo, partendo dalla panchina e pronto ad entrare alla bisogna. Stesso discorso per Bennacer. In porta vedremo quindi Maignan. Difesa a quattro con Calabria, Kjaer, Tomori e Theo Hernandez.
A centrocampo Kessie e Tonali.
In attacco Saelemaekers, Brahim Diaz e Rebic, con Leao punta centrale.
In panchina: Florenzi, Kalulu, Gabbia, Romagnoli, Ballo-Touré, Bakayoko, Bennacer, Castillejo, Pellegri e Ibrahimovic
FVCR
 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Liverpool-Milan: presentazione della partita



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs