Salvate il soldato Pioli Quello che l’allenatore sta facendo merita i rinforzi da parte della società

08/01/2021

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

La cifra che caratterizza questo Milan non sono le 27 partite consecutive di imbattibilità. E neanche la più lunga striscia di gare con almeno 2 gol. Ma la mentalità con cui si è affrontata la Juventus mercoledì sera.
Senza sette giocatori di cui almeno 4 titolari fondamentali, la squadra ha saputo esprimere il suo gioco per lunghi tratti, pur avendo in campo terze linee e finendo con i ragazzini Maldini e Kalulu.
La partita è stata persa, ci può anche stare, la Juventus è la Juventus. Ma la differenza in campo l’hanno fatta i giocatori in panchina che sono potuti entrare. Nel secondo tempo Pirlo ha potuto inserire giocatori che sarebbero titolari praticamente in tutte le squadre di Serie A. Noi avevamo i ragazzini. E Pioli poteva fare veramente molto poco per mantenere o riacciuffare il risultato.
Dover schierare Calabria a centrocampo è la mossa della disperazione di chi non ha più giocatori schierabili in quel ruolo. Poi Davide ha fatto bene e ha pure segnato un gran gol, ma non è questo il punto.
Da tempo scriviamo, che al di là dei numeri, la rosa è risicata e incompleta. E mercoledì se ne è avuta la conferma.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

La stagione è ancora lunga e peseranno infortuni, cartellini di vario colore, e il COVID. Però abbiamo tre competizioni da affrontare, giocando ogni tre giorni o quasi. Ovvio che non possono giocare sempre gli stessi.
Per salvare e cementare il gran lavoro di Pioli è doveroso da parte della società fornirgli dei rinforzi. E qui la lista sarebbe anche semplice: un difensore centrale, almeno un centrocampista e, possibilmente una prima punta. Non si può pensare che Ibrahimovic non salti più neanche una gara dopo il suo rientro…
Ecco perché Maldini, Massara e, soprattutto, Gazidis, dovranno operare con la logica di chi inserire. Va bene puntare sui giovani di prospettiva, ma qui serve anche gente che sia pronta da subito, visto l’occasione che stiamo vivendo.
Non dimentichiamoci che l’ultimo scudetto fu vinto con l’arrivo di Van Bommel…
 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Elliott: all-in o all-out



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs