Col Lille una partita sfortunata (ancora) Rimontati, ma anche una vittoria non avrebbe cambiato molto

27/11/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Pesa il tre a zero preso a San Siro e anche una vittoria per 1-0 non avrebbe cambiato le sorti del girone, saldamente nelle mani dei francesi a meno che avvengano miracoli.
Per il Milan, pareggio o vittoria di misura non si traducevano in un vantaggio in classifica.
Eppure il Milan ha avuto veramente molte azioni e il rammarico per il risultato c'è tutto.
Un Milan non bello, ha dimostrato di saper conquistare lo spazio in avanti nonostante l'assenza di Ibra e i tanti errori tecnici negli ultimi passaggi.
Come nella gara d'andata, la fortuna non è stata dalla parte dei rossoneri e il gol preso è una somma tra leggerezza nella costruzione dal basso e una serie di tocchi fortunati.
Non mancano, poi, alcune colpe dei singoli, ma non è la prima volta.
Il Milan torna da Lille dopo aver fatto la partita, aver sprecato reti per tutta la partita.
La squadra ha dimostrato di poter sopperire all'assenza di Ibra, ma deve ritrovare un Calhanoglu in condizioni migliori e un po' di cattiveria in più.
Tonali e Hauge sono andati avanti a fasi alterne, qualcosa bene e qualcosa male, niente per convincere e niente per farsi dimenticare.
Il Milan non può comunque tirare il fiato nelle prossime gare d'Europa League, con Celtic e Sparta.
Peccato, in 15 giorni si giocherà sempre, un po' di riposo per qualche titolare sarebbe stato utilissimo.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Ciao Diego, l'essenza del calcio



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs