La coperta corta potrebbe diventare un problema Non avere cambi potrebbe essere penalizzante

16/10/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Il Milan giocherà le prossime partite con una sola prima punta, non adattata, e due solo centrali difensivi, di cui uno rientrante da un infortunio muscolare.
Non è esattamente la situazione migliore per affrontare due match importanti come il derby e il Celtic, ma subito ci sarà la Roma e lo Sparta Praga, seguita dal lunch match contro l'Udinese, il Lille e Verona.
Tre settimane densissime di impegni, per tutti e non solo per i rossoneri, ma è chiaro che il problema si appesantisce se il numero di titolari o giocatori di livello è piuttosto limitato.
Non avere alternative ha un doppio valore: da un lato non avere opzioni all'inizio, ma anche non avere opportunità di cambiare il volto della squadra durante il match.
La scelta della società di non muoversi fino agli ultimi giorni per un difensore centrale e un vice Ibra potrebbe rivelarsi molto penalizzante.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

D'altro lato, il gruppo a disposizione di Stefano Pioli è molto rodato e ha la possibilità di sfruttare questo affiatamento.
Nei ruoli chiave, a centrocampo, l'inserimento di Sandro Tonali permette di poter anche variare il modulo, passando da un centrocampo a 2 a uno a tre, piuttosto che un rombo con Calhanoglu e questo rappresenta un vantaggio nel caso in cui si debba essere maggiormente chiusi o potenzialmente più offensivi.
Da qui all'8 novembre il Milan dovrà dimostrare di che pasta è fatta questa squadra, molte non sono partite impossibili, ma è chiaro che la stanchezza, alla lunga potrebbe creare qualche problema.
Musacchio, Rebic e Duarte dovrebbero rientrare a breve, Gabbia non appena il Covid sparirà e questi giocatori possono davvero diventare fondamentali. Se non fondamentali.
 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Brahim Diaz potrebbe fare la differenza tra i giganti



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs