Un Colombo che promette di volare Il giovane della primavera ha impressionato nelle prime uscite

11/09/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Forse il vice Ibra ce l’abbiamo in casa? Le prime amichevoli estive hanno messo in luce Simone Colombo da Vimercate, attaccante della primavera.
Simone è un ragazzo del 2002 di cui si parla un gran bene.
Mancino, alto 1,83, rapido e dai buoni colpi. Certo, è molto acerbo e si vede, ma ha margini di crescita enormi.
Finora ha sempre segnato in ogni amichevole, ma non è poi così indicativo. Il gol fatto a San Siro contro il Monza ci indica però che i numeri ci sono e il talento pure.
Siamo molto lontani dai vari Cutrone, tanta generosità ma poca tecnica. Colombo ha già messo in luce un buon tocco di palla e capacità nel proteggerla.
Certo, ha solo 18 anni ed è sicuramente troppo presto per vederlo con continuità in prima squadra. Ma c’è qualche ragionevole speranza che con la guida di un certo Ibrahimovic, ben disposto a fare la chioccia, possa migliorare in fretta.
Se lo svedese ha già “adottato” Leao, può ben prendere sotto la sua ala anche Lorenzo, rispondendo in pieno così anche alle richieste non scritte della società: far crescere i giovani.
Senza contare che con un Colombo nel motore (Angelo sette polmoni), ebbe inizio l’era Berlusconi.
Pioli l’ha già fatto debuttare in Serie A a luglio. Hai visto mai che…



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Gigio e la telenovela autunnale



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs