Brescianini è il futuro? Il Milan ha rifiutato il prestito a gennaio, sarà in prima squadra?

24/04/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Gli osservatori più attenti delle vicende rossonere conoscono Marco Brescianini.
Classe 2000, buona gamba, buona tecnica, centrocampista con personalità.
Nel campionato Primavera quest'anno ha fatto la differenza, pur essendo il Milan nella "serie B", tanto che a gennaio molte squadre si sono avvicinate per cercare di accaparrarselo.
Gianpaolo lo aveva adocchiato e iniziato ad aggregare alla prima squadra, e anche Pioli si è prodigato per farlo entrare nel giro.
I maligni sostengono che l'abbia fatto perché il numero di giocatori a disposizione, ma soprattutto la dimensione della panchina lo hanno permesso, ma in realtà tutti parlano molto bene di questo vent'enne.
Se ne parla molto perché potrebbe essere uno di quei piccoli pilastri su cui costruire il prossimo Milan dei giovani e sembra che Rangnick lo avesse già preso di mira lo scorso anno, tanto che c'era stato un interessamento da parte della dirigenza del Lipsia.
In un campionato ancora incerto come questo, potrebbe essere utile avere forze fresche e giovani, perché la panchina rossonera non è così lunga come si dice e se davvero si giocasse con il gran caldo e ci fossero cinque sostituzioni, avere un'alternativa come lui potrebbe rappresentare una marcia in più.
Soprattutto ora che, sempre nel caso che tutti si augurano, si ripartisse, non ci sarebbe la pressione del pubblico e quindi anche un esordio su campi complicati non sarebbe un problema.



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs