La scheda degli arbitri Senza dubbio finora ci hanno penalizzati

13/03/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Il campionato è fermo e quindi la consueta Scheda dell’arbitro non può esserci. Ma questo ci consente di fare un bilancio fino ad ora delle condizioni arbitrali.
Il Milan è la squadra più “cattiva”. In testa alla classifica per cartellini gialli, rossi e arancioni. A qualcuno, vendendo le partite dei rossoneri, risulta che abbiamo un gioco particolarmente aggressivo, stile Torino, Verona o Genoa?
Con un minimo di onestà intellettuale la risposta è no.
E non siamo certo più “fisici” di Juve e Inter. Quindi perché tanti cartellini?
Non c’è una spiegazione che non preveda una dietrologia. Gli arbitri ci stanno addosso.
E oltre i cartellini ci sono rigori non assegnati o decretati con molta fantasia, magari senza neanche consultare il VAR.
Se fosse qualche episodio si potrebbe parlare di casualità, ma a due terzi del campionato i numeri si sommano ai numeri e diventano dati. E questi ci dicono che qualcosa non ha finora funzionato. O Meglio, è andato contro il Milan.
Inutile nascondersi dietro la tecnologia o le difese di ufficio di Nicchi: in questo campionato al Milan mancano 5-6 punti (a star stretti) frutto di decisione arbitrali. E’ la differenza tra essere quinti con margine (con un occhio al quarto posto) e la nostra posizione in classifica.
Poi è ovvio che ci abbiamo messo del nostro per non chiudere e vincere certe partite, ma se ci si mettono anche gli arbitri…



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs