Giusto giocare a porte chiuse Sempre meglio che fermare il campionato. Non è poi una tragedia

06/03/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

La decisione del governo di far disputare le partite a porte chiuse ha scatenato i bassi istinti di coloro che pensano solo e unicamente ai mancati incassi.
Posizione legittima, ma meschina e francamente deplorevole.
Si chiudono scuole, aziende, bar e si vieta qualsiasi evento o manifestazione che preveda un assembramento di folla, ma si vorrebbe lasciare entrare decine di migliaia di persone allo stadio? I bar servono i caffè solo al tavolo per distanziare i clienti e offrire meno occasioni di contagio mentre invece si vorrebbe la gente allo stadio gomito a gomito sui seggiolini? Pretese assurde e contro ogni logica.
Già il decreto governativo è stato tardivo (andava fatto a fine gennaio) e pure lacunoso, ma almeno qualcosa è stato fatto. Si giocherà a porte chiuse e le partite si vedranno in TV. Se non si capisce che la salute pubblica è più importante degli incassi, c’è poco da spiegare.
Certo, trasmettere all’estero Juventus-Inter con lo stadio vuoto non è proprio un’immagine positiva per il Paese. Ma allora che dire che altri campionati, come la Svizzera per esempio, che sono stati addirittura sospesi?
Forse, visto che le persone sono invitate a uscire lo stretto necessario, vedere il calcio in TV può essere confortante, oltre che di compagnia. Dà l’idea che non tutto si sia fermato. Anche perché in Italia fermare il campionato di calcio significa una tragedia nazionale.
Quindi meglio le partite a porte chiuse che la sospensione del torneo. E, visto che non ci possono essere le conferenze stampa dopo partita, ci si dovrà accontentare di ciò che passerà in TV.
In fondo, è solo per un piccolo periodo. Prima o poi si tornerà alla normalità. Non facciamone una tragedia.



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Milan-Genoa: ripresentazione della partita



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs