Milan-Juve: la solita storia Una gara condotta dai rossoneri

14/02/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Quando il migliore in campo degli avversari è il portiere ma non hai vinto c’è poco da fare.
Il Milan, pur giocando meglio, fatica a segnare e, soprattutto a mantenere il vantaggio.
Il problema è che ci sono sempre delle scusanti, come l’arbitro, la fortuna, la sfortuna, ma il risultato è sempre lo stesso,
Il Milan ha giocato alla pari contro una squadra che da 8 anni è sempre al vertice e resta l’amaro in bocca per un rigore e dei cartellini dati in maniera chirurgica, ma in qualsiasi caso non ha vinto come avrebbe meritato.
Le Parole di Maldini: la squadra è in crescita non sono significative perché a calcio conta solo il risultato.
La crescita è utile ad agosto e settembre, in una semifinale di Coppa Italia è un campanello d’allarme di qualcosa che non va, che non è mai andato.
A marzo, grazie a fischiate a senso unico, si giocherà a Torino senza tre titolari, due dei quali sono Ibra e Theo: con quali speranze affronteremo la gara?
Restano le colpe della società, perché i cambi fanno sempre uscire il Milan dalla partita. Bisogna capire se la colpa è il budget o la società, ma è un dato di fatto.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
La sportività del gatto è esemplare



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs