A Cagliari si è visto un buon Milan Niente di eccezionale, ma la squadra si è mossa bene

17/01/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

A Cagliari il Milan ha disputato una buona gara, con un piglio giusto e ha prodotto due reti, una delle quali da parte di Zlatan Ibrahimovic tanto attesa da tifosi e dirigenza.
Ma in realtà, che tipo di gara è stata.
Andando ad analizzare la partita, il Milan ha disputato una gara piuttosto particolare.
Innanzi tutto, il Cagliari ha stravinto il possesso palla e nei contrasti, segno che la squadra sarda ha decisamente lottato e non ha regalato la partita agli avversari.
Il Milan non ha fatto il solito numero di passaggi, la media supera i 500 a partita, ma si è fermato sotto i 400 segno che il gioco con le due punte e soprattutto intorno ad Ibra ha costretto tutti a occupare il campo in modo diverso.
Anche a livello di falli la gara è stata del tutto anomala, con solo 13 falli e un cartellino rimediato, segno che non sono stati necessari interventi di chiusura estrema. Per la squadra che è stata bollata come la più cattiva del campionato significa moltissimo.
Il Milan ha però perso più palloni rispetto al solito, ben 33, ma la maggior parte sono stati lanci o passaggi verso le punte di discreta difficoltà.
Un gioco, quindi, più equilibrato in fase difensiva e più attento in avanti, anche se conclusioni non sono state tantissime (solo 13), che ha fatto soffrire meno la difesa.
Interessante anche la statistica dei dribbling, sopra quota 10, segnale che si è tentato di saltare l'uomo avvicinandosi all'area per poter avere una giocata a palla scoperta.
L'assenza di Suso ha equilibrato le zone di gioco sulle fasce, forse anche per un passaggio al 4-4-2 e potremo vedere se questo trend si confermerà nelle prossime gare.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Contro la Spal il passaggio di turno in Coppa Italia



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs