Una domanda su Caldara Perché per l’Atalanta va bene e per il Milan no?

10/01/2020

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Si stanno definendo i dettagli del passaggio di Caldara dal Milan all’Atalanta. Prestito di 18 mesi e riscatto a 15 milioni. Parte del lauto ingaggio pagato dal Milan. 
L’importante è sembrata solo la questione della minusvalenza che alla proprietà vedono come fumo negli occhi. In cambio arriverebbe Kjaer, che con Gasperini faceva panchina.
Ma sorge una domanda. Per una squadra che ci ha rifilato 5 gol e che farà la seconda fase della Champions League va bene e al Milan che arranca non serve?
C'è qualcosa che non va.
Ma la questione Caldara è sempre stata complicata.
Al netto degli infortuni, al Milan era arrivato nello scambio con Bonucci un giocatore che aveva già debuttato in nazionale, considerato un futuro big del reparto difensivo.
Da quando è tornato disponibile, Pioli non gli ha mai fatto però vedere il campo. Si allena col gruppo, gioca le partitelle infrasettimanali, ma va sempre in panchina.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

Eppure con l’infortunio di Duarte, che starà fuori ancora un bel pezzo, si sarebbe potuto almeno provare al posto di Musacchio, che non è proprio Nesta o Baresi.
Invece nulla.
I casi sono due: o il giocatore è “marcio”, come si dice in gergo (cioè non recupera più), oppure non rientra per qualche motivo nei piani della società.
Nel primo caso si tirerebbe un pacco all’Atalanta, squadra in cui è emerso, e in cui magari pensano di rigenerarlo in qualche modo.
Ma se fosse una qualche scelta tecnico-societaria, sarebbe da folli. Peraltro, Kjaer non è che sia proprio un campione, come dimostrato ormai da anni, e panchinaro per panchinaro era meglio tenere Caldara, che aveva qualche prospettiva.
E’ l’ennesimo caso avvolto da una cortina misteriosa che avvolge Milanello.
Magari un giorno i Bobaldini daranno una spiegazione.

 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Bennacer e lo spettacolo nello spettacolo



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs