Perché non compriamo big Il bilancio del Milan e gli accordi con l’UEFA non lo permettono

09/08/2019

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Chiariamo subito una cosa: non è che il Milan non fa acquisti “di peso” perché non ha i fondi. Finanziariamente la proprietà è una delle più solide al mondo e potrebbe comprare quasi chiunque.
Il problema è il Fair Play Finanziario e il nostro bilancio.
Fatturiamo ancora troppo poco, sia dagli sponsor sia dallo stadio. Non parliamo poi dei ricavi TV. Inoltre, non facendo la Champions League vengono a mancare decine e decine di milioni del Market pool UEFA.
E siccome per il FPF si può spendere in relazione al bilancio, ecco che al Milan devono inventarsi alchimie varie per fare il mercato.
Ciò significa far il maggior ammontare possibile di plusvalenze e ricavare fondi dalle cessioni.
In quest’ottica va letta anche la cessione di Cutrone. E’ vero che il valore attribuito è oggettivamente basso, ma a livello di bilancio ne genera il doppio proprio grazie alla plusvalenza.
E’ un po’ il giochino messo in piedi da Juventus, Inter, Roma ecc. che hanno gonfiato i bilanci col doping delle vendite a prezzi assurdi di giovani semi-sconosciuti.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

Il Milan non ha fatto altrettanto, finora, ma si è limitato al solo Cutrone e poco altro.
Il fatto è che Boban e Maldini non possono acquistare chi vorrebbero poiché non riusciamo a piazzare (senza minusvlenza) gente come Laxalt o Castillejo, gente palesemente non da Milan, ma a libro paga della società.
Inoltre, per un giocatore accettare di venire a Milanello significa sparire dai radar internazionali per una stagione. Non tutti accettano, a meno che non sposino il progetto a medio-lungo termine, cosa più accettabile per un giovane che per un campione affermato.
Non è quindi la volontà che manca, ma i big che vorremmo non si possono prendere per via di un bilancio “scarno”, non perché il fondo Elliott non ci metterebbe i soldi.
Fosse per Singer, avremmo a Milanello ben altri giocatori. Ma l’accordo con l’UEFA va rispettato.

 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Kessie e le pecore



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs