GP e l’idea di gioco Non vedremo un Milan chiuso e attento come con gli ultimi mister

09/08/2019

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Marco Giampaolo ha un’idea di calcio precisa, ma molto, molto flessibile.
L’unica certezza è non giocare in maniera difensivista.
La differenza con Mihajlovic, Montella e Gattuso è evidente, a partire dalla presenza di un trequartista, ma soprattutto dal lavoro dei centrocampisti.
Un giocatore come Bakayoko, per esempio, avrebbe fatto la fortuna dei tre allenatori che hanno preceduto Gianpaolo perché fisico e tecnico, ma nel gioco del nuovo mister avrebbe un ruolo non centrale perché non dotato di velocità di pensiero calcistico.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

In questa precisazione si nota tutta la differenza rispetto al passato, in un atteggiamento in campo che esce dallo schema del prima non prenderle e va verso l’imposizione di gioco. Non a caso Bakayoko, ottimo giocatore, non ha trovato posto con Sarri, non è stato cercato dalle squadre diventate tecniche inglesi, aveva un estimatore in Conte, ma finisce a giocare in Turchia.


 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Boban il pompiere



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs