Il fallimento del "cannibale" Se il giocatore più pagato della Serie A non fa la differenza

17/05/2019

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Segna, eccome se segna, ma non lascerà traccia.
Cristiano Ronaldo, CR7, con buone probabilità non scriverà il proprio nome nell'almanacco del calcio italiano.
Il titolo di capocannoniere andrà, sempre se non accadrà qualcosa di incredibile, a Fabio Quagliarella.
La cosa divertente è che il "cannibale", il giocatore acquistato per fare la differenza, ha segnato esattamente come Krzysztof Piatek, quel giocatore che in queste ultime settimane non sta praticamente tirando mai in porta.
Ma come, 30 milioni di ingaggio netti, 100 e passa milioni di prezzo di cartellino e non passa alla storia, come un Papin qualsiasi?
Magari domenica sera, con l'aria di festa, metterà a segno una "gragnuola" di gol per prendersi almeno un titolo personale, altrimenti il fallimento, oltre quello della Champions, sarebbe completo.
Questa sembra essere la cifra del campionato italiano confrontato con altri: del tutto incompiuto, che si "crogiola" sugli allori del passato.
Davvero incredibile.



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
La scheda dell’arbitro Manganiello



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs