I rigori non dati (dagli stessi) pesano Magari li avremmo sbagliati, è capitato, ma saremmo in altre situazioni

05/04/2019

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

______

Il Milan ha, oggettivamente, un problema con certi arbitri.
Non è pensabile che possano mancare all’appello dei rigori giudicati unanimamente clamorosi da tutti gli addetti ai lavori, che si traducono in posizioni di classifica traballanti e morale da ricostruire.
Quel “ma no, ma no” di Orsato crea imbarazzo all’AIA, nonostante di facciata mostri sicurezza.
Non dare quel rigore evidente, solare come quello di Roma su Suso, non è una semplice questione arbitrale che resta aperta, ma si mette in discussione anche una Var che viene utilizzata a piacere, oppure non utilizzata del tutto come il rigore clamoroso negato in finale di Supercoppa.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

Tre episodi clamorosi che avrebbero potuto cambiare la stagione, magari addirittura la bacheca, e che invece penalizzano il Milan, sempre e solo il Milan.
Non vogliamo credere che ci sia un disegno, ma no, ma la situazione non è limpida.
E non solo per il Milan: altre squadre si lamentano per un uso del tutto arbitrario dei fischietti e delle riprese TV del Var: semplice dialettica oppure c’è qualcosa di strano sotto?
La FIGC, il CONI, gli sponsor, chi paga i diritti TV e chi riceve le giocate delle scommesse non hanno niente da dire?



Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Gli stoici (al limite del masochismo)



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs