Una considerazione su Mister Gattuso: che rosa ha? Le squadre che precedono il Milan hanno rose migliori. Anche quelle dietro!

02/11/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Lo sport preferito dal tifoso rossonero è massacrare il Mister, ma non solo.
Eppure il Milan chiude il mese di ottobre al quarto posto in campionato, pur avendo a disposizione, nonostante i proclami dei dirigenti, una rosa che non è minimamente all'altezza delle squadre che lo precedono in classifica, ma nemmeno rispetto a qualche altra che invece è già dietro.
Una rosa che oggi sta perdendo pedine preziose, che vede nei volonterosi Castillejo e Borini due tutto fare per vari ruoli, un Bakayoko che deve ancora dimostrare di essere all'altezza della situazione, Bertolacci, Montolivo e Mauri non pervenuti, il colpo di mercato Caldara che è più fragile di un bicchiere di cristallo.
Il primo sostituto in difesa è Ignazio Abate, vecchio cuore, ma sembra entrare più per amicizia con il Mister che per merito.
Nonostante tutto, il Milan è quarto, si dice per un colpo di fortuna di Romagnoli, dimenticando invece quanto ha fatto la squadra e lo sforzo profuso per avere un gioco dignitoso, pericoloso, ma ampiamente superiore a quello visto nelle ultime stagioni.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

E' una squadra debole psicologicamente, che è Suso dipendente quando avrebbe voluto essere pipita dipendente, ma è comunque al quarto posto.
E nonostante tutto la critica e i tifosi ritengono che il Mister non sia all'altezza: incredibile. Se è vero che il Milan poteva avere qualche punto in più, è altrettanto vero che con questi giocatori si stanno facendo miracoli. Chi non lo ammette o chi sostiene che la campagna acquisti sia stata all'altezza del quarto posto non è onesto fino in fondo.

Secondo attacco, a una rete dalla capolista nonostante i 10 punti di differenza (dieci), mentre sono troppi i 14 gol incassati. In fondo, il Milan ha perso due gare in campionato, come le due che precedono e meglio dei biancoazzurri con cui il Milan condivide il quarto posto. Insomma, i dati dicono cose diverse rispetto alle critiche.
C'è da fare, ma per ora, almeno per ora, vale la pena godersi questo momento.
 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Una rosa senza petali



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs