Romagnoli contro tutto e tutti In un calcio "senza soldi" c'è chi crede ancora in un progetto

08/06/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Alessio Romagnoli ha rinnovato il contratto con il Milan.
Nonostante da varie settimane il suo nome fosse accostato ad altre squadre, è arrivata la sorpresa.
Annunciato su Facebook, ha preso in contropiede tutti gli addetti ai lavori che, anzi, lo davano già alla Juventus.
Un segnale importante alla vigilia di una sanzione UEFA che potrebbe azzoppare le ambizioni rossonere, perché significa che il progetto Milan prosegue nonostante tutto, nonostante Report, Gabanelli, Ruiu e Serafini, tanto per citare nomi a casa.
I complottisti del "berlusca che si ricicla i soldi" e "i cinesi non esistono" non fanno il bene del Milan, ma la società procede nelle sue scelte, partendo dalla conferma di uno dei cardini della difesa.
Il Milan non avrebbe appeal, secondo qualcuno, eppure Romagnoli ha scelto il Milan: cos'è, pazzo?
Se la società avesse così tanti problemi di soldi, non gli pagasse regolarmente lo stipendio, rinnoverebbe o andrebbe a giocare in Champions con altri?
Il calciomercato è imprevedibile, avere rinnovato non significa che non possa essere ceduto, ma è un segnale forte, al quale probabilmente se ne aggiungeranno altri.
Sul mercato, dopo il rinnovamento dello scorso anno, porterà tre o quattro giocatori essenziali, quindi non verranno spesi milioni su milioni.
E probabilmente ci sarà qualche cessione importante, forse anche impopolare, ma questo fa parte della natura del mercato e delle società. Le bandiere sono sempre meno.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Falcao si, Falcao no



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs