La mancanza di garra Gattuso paga le colpe per giocatori mosci e senza carattere

11/05/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

La porzione della stagione di Gattuso con il Milan rischia di esser ricordata per due fattori che stridono tra loro.
Quello positivo è la rimonta della squadra, che con un filotto di partite vincenti e convincenti ha recuperato posizioni in classifica e raggiunto la finale di Coppa Italia.
Ma il lato negativo è composto da: la gara persa contro il Benevento a San Siro per 0-1, la sconfitta 3-0 contro il Verona e le quattro pere prese proprio in finale di Coppa Italia contro la Juventus.
Non sono partite qualsiasi e rimarranno a lungo nella storia del club rossonero.
Forse queste tre gare sono proprio l’emblema del Milan che Gattuso non vuole, quello che si squaglia come un gelato al sole d’estate.
E proprio temendo questi atteggiamenti, Rino ha già per tempo chiesto gente di carisma ed esperienza.
Per assurdo, contro la Juventus l’altra sera, il tanto vituperato Kalinic quando è stato chiamato in causa a partita già andata, ha dato segni di intraprendenza che il giovane Cutrone non aveva mostrato.
Quindi o la dirigenza – ammesso che rimanga – inietta generose dosi di “garra” nella rosa, oppure rimarremo mosci e incapaci di reagire al minimo problema.
Chiunque sarà il prossimo allenatore.
Perché se fosse per Gattuso, si metterebbe scarpini e maglietta, e farebbe ancora adesso meglio dei morti in piedi che gli tocca allenare. E già dopo Verona si era dimesso.
Speriamo rimanga, perché citando Manzoni “Il coraggio, uno, se non ce l'ha, mica se lo può dare”. E quindi al Milan serve altra gente.
Cerchiamo di finire dignitosamente questo campionato. Di chieder conto a Mirabelli e soci sui capitali spesi in modo infruttifero, ci sarà tampo.



Libro per veri tifosi rossoneri

2.99


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Primi giudizi



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs