Nulla è scontato, serve continuità Il Milan di Gattuso ha fatto tantissimo, ma molto c'è da fare

09/03/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Nelle ultime settimane tutti gli osservatori e i tifosi hanno elogiato il lavoro di Gennaro Gattuso.
Il problema vero non è rappresentato dalla prestazione, quanto dalla continuità.
Basterebbe riguardare l'ottimo inizio della gestione di Pippo Inzaghi, piuttosto che le prestazioni della seconda squadra di Milano per capire che non è una questione di strisce vincenti e positive, quanto di continuità di prestazioni.
Nel calcio conta una cosa sola: il risultato.
Il resto sono solo parole al vento.
Vincere, pur giocando male, vale esattamente tre punti quanto vincere dominando. E in una stagione non tutte le partite sono stupende, nemmeno quelle del Milan degli anni d'oro.


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

Ora il Milan deve continuare la striscia positiva, affrontare la stanchezza e la sfortuna, ma portare a casa le partite.
La ricetta di "non prendere gol" si è dimostrata efficace e permette di avere una certa base su cui fondare la squadra.
Ma bisogna anche prepararsi a qualche passo falso, fisiologico per una squadra giovane e che può contare solo su pochi giocatori fidati.
Nulla è scontato, ma con la gestione Gattuso è ritornata la voglia di guardare il Milan. Un risultato clamoroso.
 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Intrepidi e valorosi media



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs