Intrepidi e valorosi media Yonghong Li è a Milano e i problemi finanziari spariscono per magia

09/03/2018

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Era arrivato per il derby, l’hanno rimandato, e lui ne ha approfittato per stare un po’ con la squadra prima di ripartire.
Ma nel frattempo, in quei giorni, è accaduta una cosa ben strana per i nostri media: nessuno, dicasi nessuno, ha osato parlare di Milan e del suo stato finanziario, di debiti, di Elliott, della società Rossoneri, e in generale di tutte quelle “tematiche” generate e sparpagliate ad nauseam dai stampa, web e TV.
Ma come: c’è Yonghong Li a Milano e nessuno chiede un’intervista, un chiarimento, una dichiarazione (anche solo scritta) al proprietario del Milan?
Dove sono finiti tutti quelli che “i cinesi non esistono”, “il Milan sta fallendo”, “è solo un prestanome”, “tra poco va tutto in mano a Elliott”, e compagna ragliante? Tutti a occuparsi di elezioni?
Nessuno aveva interesse, voglia o semplicemente curiosità di chiarire di persona? Magari anche solo per prenderlo in castagna con la scusa della traduzione? O magari chiedere un domanda-risposta via mail?


Libro per veri tifosi rossoneri

2.99

Naturalmente, adesso si dirà che Yonghong Li non ha voluto rilasciare interviste, che è stato approntato una sorta di “cordone sanitario” intorno a lui e alla sua famiglia, che, in sostanza, è stato proprio il presidente a non voler contatti con i media.
E in mancanza di prova contraria possiamo anche credervi.
Però è decisamente strano che durante questo soggiorno nessun media abbia mai, diconsi, mai neanche avvicinato il tema finanziario.
Giusto (dopo che l'aereo era partito) un'ipotesi di frazionamento del debito societario (quota Fassone) e una ricerca di socio di minoranza da parte del cinese. Robetta.
Forse perché temevano una risposta diretta e definitiva dall’interessato?

 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Speriamo di giocare!



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs