Ritroveremo il vero Kessie? La speranza è che Gattuso lo riporti ai livelli della scorsa stagione

01/12/2017

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Una delle domande - peraltro scontata – fatta a Gattuso nella conferenza stampa di presentazione con Mirabelli è stata quella su quale fosse il giocatore in rosa che, a suo parere, gli assomigliasse di più per caratteristiche.
La risposta è stata quasi ovvia, Kessie, ma quello che ha aggiunto dopo è più intrigante.
Si è infatti chiesto, e sicuramente l’avrà approfondito con il giocatore, il perché nello scorso campionato puntava sempre l’area e spesso vi entrava in modo devastante, mentre fino adesso l’ha fatto poco e male.
Il suo dubbio è anche il nostro.
Vedendo i compiti assegnati fino a domenica scorsa da Montella, l’ivoriano sembrava che avesse un raggio d’azione limitato, specialmente in avanti.
Tornava indietro a coprire, ovvio. Recuperava palloni a centrocampo (da qui la somiglianza con Gattuso), ma poche volte ha cercato lo sfondamento centrale che l’aveva reso micidiale nell’Atalanta di Gasperini.
Eppure Franck è dotato di una tecnica più che buona, anzi, ma è come se giocasse con il freno a mano tirato.
I pochi tiri verso la porta li ha fatti prevalentemente da molto lontano, quando con l’Atalanta scagliava mine da ben più vicino.
Il giocatore ha tutte le carte in regola per far bene e diventare – anche grazie alla giovanissima età – un punto di forza del Milan del futuro.
Occorre però saper sfruttare meglio le sue caratteristiche.
Montella non c’è sicuramente riuscito.



AC Milan felpa originale Adidas 2017/18 75 euro


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Rijeka-Milan: presentazione della partita



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs