Rijeka-Milan: presentazione della partita In Slovenia per consolidare il gruppo e lavorare per Silva e Cutrone

01/12/2017

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Passati – meno male – ai sedicesimi di finale con un turno di anticipo, l’ultima gara di Europa League può servire a Gattuso per diverse cosette.
La partita contro il Rijeka (alle 19:00) potrà essere utilizzata dal nostro allenatore per rafforzare le sue convinzioni sulla squadra base da utilizzare poi in campionato.
Se il suo credo prevede la difesa a 3, che si rimetta in campo quella schierata a Benevento, in modo tale da assicurare maggior affiatamento, giocando in modo più coerente come reparto.
Oppure correre ai ripari in caso di defaillance (speriamo di no) contro il Benevento, e sperimentare altre strade.
E magari supportare i record personali della coppia d’attacco di coppa, Cutrone e Silva, che sono alla caccia del titolo di capocannoniere.
In Europa League il Rijeka è attualmente terzo nel girone, a pari merito con l’Austria Vienna a 4 punti. L’AEK è a 7 punti e la squadra slovena non ha praticamente chance di passare il turno.
In campionato è secondo, alle spalle della Dinamo Zagabria, ma ha solo 29 punti contro i 41 della capolista. E Nell’ultima partita – al momento in cui scriviamo – ha vinto in casa del Cibalia per 1-2.
Una partita senza storia? Almeno sulla carta. Però sono troppi gli interrogativi sul Milan per poter stare tranquilli.



AC Milan felpa originale Adidas 2017/18 75 euro


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
La scheda dell’arbitro Mariani



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs