Oltre il solito monoschema il nulla Montella non è ancora riuscito a trovare un’alternativa oltre alla palla a Suso

10/11/2017

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Ne avevamo già scritto e contro il Sassuolo ne abbiamo avuto l’ennesima riprova. Piaccia o no ai grandi espertoni, di fatto il Milan di Montella un solo schema di gioco. Palla Suso sulla destra che dribbla qualche difensore, e o crea qualcosa o tira, facendo spasso gol.
Abbiamo cambiato mezza rosa, acquistato 11 giocatori, siamo passati di proprietà e alle cose formali, ma l’allenatore è rimasto lo stesso.
Lo scorso campionato almeno avevamo Deulofeu che sulla sinistra cercava giocate personali, con risultati notevoli. Il suo gioco era di fatto speculare a quello di Suso, e quindi un certo senso, anche se molto scolastico, la squadra ce l’aveva. Ma quest’anno l’esterno sinistro è un ruolo senza padrone e ci è rimasta solo la carta Suso.
Anche perché giocando con una sola punta, che tu abbia Bacca, Kalinic, Silva o Cutrone, cambia poco: non c’era un gioco che la portasse ad esser servita a dovere nello scorso campionato e non c’è quest’anno.
Non per nulla abbiamo uno degli attacchi meno prolifici della Serie A.
Continuiamo a scontare equivoci tattici che portano Calhanoglu ad esser schierato in ruoli non suoi (anche se non si è ben capito quale sia), Borini a ricoprire posizioni in campo fantasiose, e ad avere un centrocampo disfunzionale rispetto a quello che dovrebbe essere il principale obiettivo della squadra: fare gol.
Finora Montella non sembra aver messo a fuoco la soluzione dei problemi, visto che procede a tentoni: 19 formazioni in 19 partite sono unicamente indice di insicurezza. Così come i cambi ritardati durante la partita.
E proprio l’incapacità di dare un gioco a questo Milan che mettono seriamente a rischio la panchina di Montella.




AC Milan felpa originale Adidas 2017/18 75 euro


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Meno male che c’è Borini



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs