AAA: idea di gioco cercasi Montella non è ancora riuscito a dare un’impronta alla squadra

06/10/2017

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Benvenuto nel club. E’ quello che diciamo a Giovanni Galli, mitico portierone rossonero e oggi opinionista a Mediaset Premium. L’ex numero 1, intervenendo a TMW Radio, ha affermato che “Serve che Montella dia un'idea di gioco”.
In pratica, ha riscontrato anche lui che “l’idea di gioco” in questo momento la squadra non ce l’ha proprio. E questa la deve dare – è pagato per quello – quel signore che sta in panchina.
Abbiamo fin dall’inizio del ritiro represso di esprimere la sensazione che proprio Montella potesse essere l’anello debole di questo nuovo Milan. E purtroppo i fatti, non le opinioni, ci stanno dando ragione.
La speranza è che dirigenza, allenatore e squadra facciano quadrato per crescere tutti insieme. Ognuno deve fare un salto di qualità e scegliere convintamente di appartenere ad un preciso progetto.
Occorre che si individuino le problematiche su cui lavorare. Tenendo conto che non c’è tanto tempo: in pratica si gioca ogni 3-4 giorni e non rimane molto tempo per allenarsi, testare gli schemi o inventarsi moduli in base ai giocatori a disposizione. Non si tratta di buttare tutto ciò che è stato fatto finora. Ma di farne una efficace sintesi.
Quindi nulla di particolarmente sofisticato, ma che diventi praticabile nell’immediato. Non dovrebbe essere impossibile. A partire dal prossimo derby.



Maglia Stagione 2017/18 originale 68 euro

Sconto 18%


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
I tre problemi da risolvere



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs