Il problema del gol Creiamo poco e segnamo pochissimo

11/08/2017

Sommario di questa settimana

Sfoglia, usa mouse e frecce

Manca una settimana all'incontro a San Siro col Shkëndija e, nonostante le differenze tecniche di valori in campo, c'è da preoccuparsi.
A San Siro serviranno tanti gol per affrontare tranquilli il ritorno.
A Catania, contro una difesa ben organizzata, si sono viste molte delle lacune di questo Milan.
C'è poco da fare: creiamo poche palle gol e tiriamo poco o nulla in porta da lontano. Sembra il Milan dello scorso campionato.
E neanche il buon pressing effettuato agli inizi di tempo ha poi prodotto granchè.
Siamo onesti, al Milan manca essenzialmente uno che faccia gol. Ma per far gol occorrono movimenti e passaggi al momento giusto e precisi. E i giusti interpreti.
Finora Cutrone è la cosa più simile ad un centravanti vero che abbiamo in rosa. E peraltro fin qui le sue prestazioni sono tutt'altro che da disprezzare.
Non includiamo Bacca in quanto già da tempo lontano dai progetti della società.
Ma Cutrone sconta la giovane età e la scarsissima esperienza, pur avendo giocato e segnato nel doppio incontro di EL precedente.
E Calhanoglu deve ancora ambientarsi, imparare un minimo la lingua e trovare un ritmo partita che non può avere dopo mesi di inattività forzata. Da lui dovrebbero arrivare fantasia e assist in attacco, oltre che alle giocate di Suso, che per ora canta e porta la croce.


AC Milan felpa originale Adidas 2017/18 75 euro

Difficilmente i gol arriveranno – almeno in questa fase – da Silva e Borini.
Mentre il primo ha tecnica sopraffina ma sembra ancora non vedere la porta, il secondo ha sette polmoni a disposizione della squadra ma non tira mai.
Per Silva però aspettiamo ancora che si ambienti, si amalgami nel gioco di Montella, cresca, e dia il suo contributo, anche se è chiaro che sembra destinato alla panchina in presenza di un acquisto importante nel ruolo.
Ecco quindi che Montella è chiamato a studiare per lo Shkëndija un gioco che valorizzi, pur tenendo conto dell'avversario, il materiale umano che avrà a disposizione.
Tutto bello e gran campagna acquisti, finora. Ma le macchine da gol sono un'altra cosa.

 


Se ti è piaciuto, condividilo!

Leggi il prossimo articolo
Tifosi: fatevi una camomilla



Vai al Sommario del
Magazine di questa settimana

Leggi e sfoglia la miglior rassegna stampa rossonera: Milan7.it/rs